Vita in camper consigli

By - Antonio
23 marzo 2017
Comments off.

L’utilizzo del camper non è un’operazione complessa, l’importante è avere le conoscenze di base , vediamo in questa guida cosa bisogna fare per circolare con la nostra casa viaggiante.

Prima di partire per un qualsiasi viaggio, accertarsi che il camper sia efficiente, controllare sempre la buona pressione dei pneumatici, verificare il livello dell’olio, il liquido di raffreddamento del motore e infine il livello del liquido dei tergicristalli.

Ricordiamoci di sempre di avere con noi una cassetta degli attrezzi, fornita di tutto punto in caso di necessità, al suo interno non devono mancare cacciaviti, viti, chiavi di tutte le misure incluse quella del gas, martello, nastro adesivo, cutter, pinze, pappagallo e tutto quello che può servire per le emergenze.

Altro accessorio che non deve mai mancare è il tubo dell’acqua almeno una quindicina di metri, per poter rifornire il serbatoio delle acque chiare, per la sicurezza del vostro camper e delle persone trasportate è giusto avere sempre un estintore in piena efficienza e soprattutto a portata di mano.

Ci sono alcune operazioni da fare prima di partire, chiudere sempre la bombola del gas se non si dispone di un interruttore inerziale, per i mezzi più vecchi che non dispongono di un segnalatore di scalino aperto, verificare sempre che sia chiuso.

Fate attenzione anche a quando mettete benzina i bocchettoni dell’acqua e del carburante sono praticamente identici, in un momento di distrazione potrebbe essere facile sbagliare.

Ultima cosa prima di partire, inserire il coperchio sul cammino del boiler.

Bilanciare anche i pesi all’interno del camper è molto importante, le cose più pesanti vanno posizionate in basso, questo tipo di assetto determina una migliore stabilità del veicolo in marcia.

Passiamo al controllo interno prima della partenza, verificare che tutti gli oblò e le finestre siano chiuse, armadietti, cassetti e frigorifero chiusi, tapparelle e tende aperte per una migliore visibilità per chi guida e peri passeggeri.

A questo punto mettiamo in moto e partiamo, mantenere sempre un’adeguata distanza di sicurezza, perché il camper differentemente dall’automobile a più bisogno di spazio per frenare, ricordiamo che non è possibile in marcia stare in piedi all’interno del camper, ma tutti i passeggeri devono stare seduti con le cinture allacciate, fare anche attenzione alle dimensioni in termini di larghezza ed altezza, attenzione ai cartelli stradali che indicano il divieto di transito ai veicoli con massa superiore alle 3 tonnellate, ai limiti di sagoma per larghezza e altezza.

Una volta arrivati a destinazione, parcheggiamo in maniera ordinata, senza creare problemi di spazio alla manovra di altri veicoli, posizionare il camper sempre pronto alla partenza, una volta parcheggiato verificare la messa in piano del mezzo, in caso di terreno non perfettamente regolare, portate dei cunei livellatori da mettere sotto le ruote per livellare il veicolo.

Sistemato il camper allacciare la corrente elettrica con l’apposito cavo alla colonnina dell’area di sosta, togliere il coperchio dal camino del boiler, impostare il frigorifero con alimentazione a 220 volts, apriamo il gas per poter accendere il piano cottura, quando si cucina tenere sempre la finestra più vicina aperta per aerare l’ambiente e smaltire i vapori.

I veicoli più moderni dispongono di docce sempre più comode e spaziose,  vi ricordiamo che la riserva d’acqua non è illimitata, quindi attenzione agli sprechi, aprite il rubinetto quando serve e non fate scorrere l’acqua costantemente.

Anche nell’utilizzo del lavandino e del water dobbiamo ricordarci che la nostra acqua è all’interno di un serbatoio e se non stiamo attenti ai consumi, saremo costretti ad integrare molto spesso la nostra riserva.

Per quanto riguarda il wc, quasi tutti i camper dispongono di wc a cassetta, un serbatoio estraibile posto sotto il water, prima di rimuoverla è importantissimo verificare che  il coperchio all’interno del vaso sia chiuso.

È possibile verificare il livello di riempimento tramite l’indicatore posto nel bagno.

Passiamo alla corrente, nel caso in cui non siamo collegati alla corrente esterna, il camper viene alimentato da una batteria elettrica, anche in questo caso ricordiamoci di spegnere tutte le luci e gli apparecchi non indispensabili, verifichiamo sempre tramite il pannello dei consumi l’autonomia elettrica ed idrica.

Il camper service

Durante la nostra vacanza è importante gestire lo svuotamento dei serbatoi delle acque reflue che vanno svuotati sono negli appositi spazi messi a disposizioni nelle aree attrezzate tramite dei pozzetti, sotto al camper è previsto un tubo di scarico, posizionarsi sopra la griglia e aprire il rubinetto per svuotare il contenitore delle acque sporche, terminata l’operazione richiudere sempre la saracinesca.

In molte aree attrezzate è possibile anche svuotare la cassetta del wc, aprire il portello e sfilare la cassetta, per poi svuotarla nel pozzetto dedicato, ricordarsi di agire sulla valvola di sfiato altrimenti il liquido esce lentamente, vuotato il serbatoio, aggiungete il liquido disgregante tramite l’apposito misurino.

Ultima operazione del camper service, riempire il serbatoio dell’acqua potabile tramite il tubo che avete portato con voi.

A questo punto possiamo solo che auguravi buon viaggio!

Condividi con i tuoi amici

Comments

comments