salva-ciclisti il nuovo decreto per salvare i ciclisti

By - Antonio
29 marzo 2017
Comments off.

Il governo pensa ai Ciclisti che rischiano ogni giorno sulle strade di essere investiti, ogni anno muoiono in media 250 ciclisti e ne rimangono feriti più di 16 mila, lo stato a così deciso di varare un decreto denominato “ salva-ciclisti” che vieta di sorpassare un ciclista a meno di un metro e mezzo di distanza. Molto spesso le biciclette vengono viste come un intralcio dagli automobilisti, troppo spesso non viene prestata la giusta attenzione alle 2 ruote.

La legge prevede l’introduzione del divieto di sorpasso di un velocipede a una distanza laterale minima inferiore a un metro e mezzo, in caso di mancato rispetto si rischia una sanzione che va da 163 a 651 euro, si aggiunge la sanzione amministrativa sulla patente di guida da uno a tre mesi, per i neopatentati sale a 6 mesi.

Non credo che questa legge servirà a qualcosa ansi complicherà molto le cose e poi mi chiedo, equipaggeranno le forze dell’ordine con un apposito metro per misurare la distanza tra auto e ciclista in sorpasso? Saranno forniti di un apposito strumento per misurare lo spazio che intercorre tra i due? Nelle aree urbane come ad esempio Roma in molti casi la larghezza delle strade è spesso ridotta dalle auto parcheggiate su entrambi i lati, com’è possibile lasciare un metro e mezzo di spazio per il sorpasso? Saremo costretti a file chilometriche dietro al ciclista?

Inoltre c’è da dire che molti ciclisti non rispettano le auto, piazzandosi in mezzo alla corsia con la presunzione di essere i padroni della carreggiata, lo stato dovrebbe introdurre una norma che sanzioni il ciclista indisciplinato, ma non solo, va introdotto il sequestro della bicicletta in caso di ciclisti affiancati.

Condividi con i tuoi amici

Comments

comments