Parmigiano Reggiano e Grana padano contraffatto

By - Antonio
22 marzo 2017
Comments off.

Indagate 27 persone a Reggio Emilia dal sostituto procuratore Maria Rita Pantani per contraffazione di Parmigiano Reggiano e Grana padano, Il blitz del 2015 coordinato dai carabinieri del NAC Nucleo antifrode della cittadina emiliana ha portato alla scoperta dell’esistenza di sostanze cancerogene all’interno delle forme di formaggio, in particolare aflatossine e antibiotici.

Per la produzione dei formaggi DOP veniva usato latte contente residui tossici, inoltre veniva aggiunta anche della soda all’interno della panna. Attualmente sono indagati alcuni dipendenti di due consorzi inclusi tre imprenditori produttori di Parmigiano e Grana e l’ex presidente del consorzio del Parmigiano Reggiano Giuseppe Alai.

I capi di imputazione sono, associazione a delinquere, alcuni reati di frode del commercio e contraffazione, nelle indagini sono state scoperte delle emissioni di fatture false.

 

Comments

comments