Lavoro, aumentati i licenziamenti nel 2016

2 aprile 2017
Comments off.

Le normative introdotte col Jobs Act in tema di lavoro hanno avuto degli effetti notevoli nel 2016.
Secondo i dati offerti dal Ministero del Lavoro nell’anno appena trascorso sono aumentati i licenziamenti e diminuite le dimissioni.
Nel 2016 infatti si sono verificati 899.053 licenziamenti, con una percentuale di crescita del +5,7% sul 2015. Solo nell’ultimo trimestre le chiusure dei contratti di lavoro unilateralmente da parte delle aziende sono state 259.968, in aumento di quasi diecimila unità rispetto al 2015.
Col Job Act sono stati introdotti dei dispositivi che impongono l’obbligo della comunicazione online per quanto riguarda le dimissioni. Ecco uno dei motivi per il quale il numero di esse nel 2016 ha subito un calo del 17,1% rispetto a quello dell’anno precedente. Ben 1,2 milioni rispetto alle 1,4 milioni di dimissioni del 2015. Anche il dato dell’ultimo trimestre del 2016 è in netto calo: -18% (318.146 unità) rispetto allo stesso trimestre del 2015.

 

Comments

comments