Il cumino aiuta la digestione e fa dimagrire

24 aprile 2017
Comments off.

Il cumino è una spezia tipica del mondo arabo. Infatti la sua origine è in Siria ed ha i semi dalla forma simile a quella del finocchio. Tant’è che greci e romani lo usavano dappertutto sia sottoforma di spezia ma anche come crema da spalmare sulla carne o sul pane.

Le proprietà del cumino
Il cumino è una spezia ricca di ferro, vitamine e Sali minerali tra cui magnesio e calcio. Grazie alla sua quantità di ferro dunque è utile farne uso per chi soffre di anemia o nelle donne durante il ciclo mestruale. Nella antichità si narra che venisse addirittura somministrato ai bambini che avevano delle carenze di ferro.

I benefici del cumino
Il cumino ha la capacità di stimolare la secrezione degli enzimi digestivi presenti nel pancreas, i quali favoriscono una corretta assimilazione del cibo assunto. Aiuta lo sgonfiamento della pancia perché contrasta in modo efficace la formazione di gas intestinali. Il cumino ha proprietà antiossidanti, combatte diabete ed emorroidi e protegge la formazione di forme tumorali nello stomaco e nel fegato. In questo caso i semi vanno mangiati dopo essere stati conservati in frigorifero. E’ consigliato anche nelle diete perché la sua assunzione favorisce il consumo di grassi e calorie e, come già detto, stimola il processo digestivo aumentandone la rapidità.
L’olio di cumino fa bene alle vie respiratorie ed in alcuni casi viene usato come lenitivo agli stati dolorosi ed alle infiammazioni muscolari.

Il Cumino in cucina
I semi di cumino si trovano nelle erboristerie e nei supermercati, sia interi che macinati. E’ frequente il suo utilizzo per le tisane mescolando i semi di cumino a quelli di finocchio ma questa spezia è molto buona sia per le marinature che nelle insalate con una leggera tostatura in una padella calda. Una salsa di cumino è possibile realizzarla molto facilmente pestando i semi. In altre occasioni è utilizzata per condimenti di carni e verdure.

Comments

comments