Equitalia: debiti da pagare per 21 milioni di cittadini italiani

6 aprile 2017
Comments off.

Da Equitalia arriva una brutta statistica.
Ben 21 milioni di cittadini hanno debiti a vario titolo nei confronti degli oltre 8mila creditori per i quali Equitalia esercita la riscossione. Sono questi i dati resi noti in questi giorni dall’amministratore delegato della società pubblica di riscossione Ernesto Maria Ruffini che ha parlato in Commissione Finanze della Camera.

Altre percentuali ci indicano che il 53% dei debitori non ha accumulato pendenze che superano i 1000 euro mentre il 74% dei contribuenti ha debiti inferiori a 5.000 euro. L’11,9% tra i 10 di 50mila euro mentre appena il 3% superala quota tra i 50 e 100mila euro.

Il cosiddetto ‘magazzino’, ossia i carichi complessivi di debiti da riscuotere da parte di Equitalia corrisponde a 817 miliardi di euro ma l’azione sulla quale l’ente riuscirà ad ottenere un minimo risultato ammonta ad appena 51,9 miliardi. Sempre secondo l’a.d Ruffini, il 43% di questi è difficilmente recuperabile perché una parte corrisponde ad aziende o soggetti falliti, una parte a persone decedute e la terza parte a nullatenenti.

Per altri soggetti ancora la riscossione è al momento sospesa per provvedimenti di autotutela emessi da enti creditori o sentenze di autorità giudiziaria. Altri infine sono pagati a rate che diminuiscono l’effettivo magazzino su cui agire a 32,7 miliardi di euro.

Comments

comments