Diffusori wireless BeoSound Shape

By - Antonio
5 giugno 2017
Comments off.

La tecnologia negli ultimi tempi ha fatto passi da gigante, soprattutto per quanto riguarda l’ambito dell’arredamento e del living.
Per essere all’ultima moda ed avere una casa di design non bisogna solamente curare l’arredamento, ma anche l’ambiente. Per questo motivo nascono i diffusori di Bang & Olufsen, BeoSound Shape.
Si tratta di un insieme di casse di forme e dimensioni simili, che funzionano tramite un sistema di gestione wireless. I diffusori sono degli esagoni che si incastrano tra loro e possono essere collocati lungo la parete o sui mobili come più si desidera. Non sono invadenti e possono mimetizzarsi negli angoli della stanza, oppure diventarne i protagonisti.
Per la prima volta, infatti, il sistema audio può diventare una decorazione murale, un quadro da collocare al centro della parete.
Essendo composto da diversi riquadri, il sistema BeoSound Shape è una soluzione originale, che viene composta in maniera differente in base al gusto personale.

Questo sistema ultra-moderno è in grado di trasformare un normale salotto in una sala da cinema dall’audio perfetto. Inoltre ha delle caratteristiche innovative, come l’attenuazione della risonanza e del riverbero, anche in stanze molto piccole. E’ la soluzione perfetta per una casa minimal, ma tecnologica, oltre agli ambienti di grandi dimensioni, come sale di hotel, negozi, saloni, uffici.

BeoSound Shape può essere personalizzato nella forma e nel numero di diffusori da impiegare: sono i molti i colori e le sfumature tra cui scegliere, che combinati tra loro, creeranno un arcobaleno intonato al proprio arredamento. I toni disponibili, oltre al nero sono il Purple Heart, l’Infantry Green, il Wild Dove Grey, il Brazilian Clay ed il Parisian Night Blue.
Inoltre è possibile scegliere anche la tipologia di tessuto, e quindi il finish che si vuole ottenere: la collaborazione con Kvadrat, un prodttore di tessuti di origine danese, fa in modo che si possa contare su stoffe di lana di grande qualità.

I BeoSound Shape utilizzano un algoritmo esclusivo, ideato da Bang & Olufsen, per fare in modo che il suono esca nitido e pulito. E’ come avere sempre una band alla parete che suona dal vivo e che è possibile ascoltare comodamente seduti sul divano.
Gli esagoni hanno l’hub di connettività impiantato nella parte posteriore, in modo da essere facilmente attivati tramite qualunque dispositivo mobile connesso alla rete o bluetooth.
Il vero colpo di genio è nel fatto che BeoSound Core può essere connesso anche agli altri prodotti della Bang & Olufsen, in modo che contemporaneamente diffondano la stessa musica, oppure per personalizzarla in ogni ambiente tramite il programma installato sui propri dispositivi.

Il sistema basic della gamma si compone di quattro mattonelle esagonali, di cui una con funzione di amplificatore, un ‘core’ e due diffusori. Da questa soluzione minimal si possono aggiungere fino a quattro diffusori per ogni amplificatore, per creare la composizione che più si preferisce e modulare il suono: se l’ambiente è particolarmente ampio si potranno creare diversi punti di diffusione del suono. Infine è possibile aggiungere dei moduli vuoti, non funzionanti al solo fine estetico.

 

Condividi con i tuoi amici

Comments

comments