Curarsi con le erbe, ma con la consulenza di un erborista

By - Antonio
11 maggio 2017
Comments off.

Uomo e natura: armonia da sempre

Curarsi con le erbe è una delle pratiche più naturali in assoluto. L’uomo nel corso dei millenni ha sempre sfruttato il potere officinale delle piante, per risolvere numerosi problemi legati alla salute sia fisica che mentale. Nell’antichità, infatti, non c’erano le tecniche di sperimentazione di cui oggi si dispone. C’era solamente il rapporto dell’uomo con l’ambiente circostante. Naturalmente, egli cercava di trovare il rimedio ai suoi malanni con ciò che gli veniva offerto dalle piante. La scoperta di ogni nuovo effetto prodotto dall’uso di foglie, bacche e fiori lo rendeva fiero. Il campo di applicazione, però, era limitato ad alcuni mali minori. Molti riti, sacrifici e preghiere rimanevano ancore di salvezza nei popoli primitivi. Un passo avanti venne fatto durante il Medioevo, in cui ogni scoperta veniva trascritta per essere tramandata. Ancora, oggi, è possibile trovare la soluzione a numerose patologie utilizzando le erbe in maniera corretta e razionale. I tempi sono cambiati e il rapporto uomo/natura è sostanzialmente diverso. L’uomo non va in giro per i boschi o le foreste a raccogliere erbe e bacche. Nonostante ciò, però, ci sono esperti che, rifacendosi a vecchi metodi, riescono a interagire con le erbe. L’erborista è in grado di consigliare la soluzione più consona e non a caso a Lecco esiste l’erboristeria l’Ortica gestita dalla signora Marcella Legora (Naturopata) in collaborazione di Silvia Valsecchi che offrono alla loro clientela soluzioni per ogni tipo d’esigenza.

L’erborista: custode di antichi segreti

L’erborista è l’esperto cui rivolgersi, nel momento in cui si decide di seguire delle cure naturali per il benessere del corpo e dello spirito. Il suo studio si basa su antiche scoperte, che vengono rese attuali per aiutare l’uomo contemporaneo a ritrovare la perfetta armonia dei sensi. Un sintomo, per quanto leggero, potrebbe essere un campanello del corpo che avverte la necessità di un cambiamento. Irritazione, stipsi, infiammazioni, prurito, gonfiore gastrico, cellulite, dermatiti e molto altri fastidi sono risolvibili con l’utilizzo mirato di alcune erbe. Le forme, attraverso le quali i rimedi sono applicabili, possono essere le più svariate. L’erborista, grazie alla sua preparazione sul campo, riesce a consigliare posologia e durata del trattamento.

Erbe e trattamenti: combinazione bilanciata

L’erborista, partendo dal materiale vegetale, riesce a preparare composti fitoterapici in grado di dare sollievo. Le erbe, infatti, non possono essere assunte così come le si raccoglie. Esse devono essere trattate partendo dallo stato fresco o da quello essiccato. La parte sfruttabile al fine di trarre il beneficio offerto, deve essere lavorata al fine di renderla applicabile. L’estrazione può avvenire utilizzando delle sostanze in grado di farlo. Le tinture madri, ad esempio, vengono preparate con estrazione del beneficio tramite etanolo. Se l’estrazione avviene utilizzando olio si parla di oleoliti. Nel caso il solvente sia acqua, allora la preparazione è un infuso o un decotto. Da ciò, si evince che senza la consulenza e l’opera dell’erborista non si può sfruttare il benefico effetto delle erbe. Al contrario, non avendo conoscenza degli effetti dannosi o addirittura velenosi di alcuni vegetali, si può incorrere in pericoli non indifferenti. Non si può ricorrere a trattamenti o assunzioni fai-da-te. L’erborista svolge la sua naturale attività in funzione del tuo benessere, se vi trovate a Lecco e avete bisogno di una consulenza vi consigliamo di rivolgervi all’erboristeria l’Ortica, centro naturale per il benessere della persona.

Ringraziamo la Signora Marcella per i consigli e il tempo dedicato.

 

Comments

comments