Come scegliere gli infissi di casa

By - Antonio
19 aprile 2017
Comments off.

Non tutti gli infissi sono uguali: i materiali utilizzati, le strutture, e persino la loro installazione rendono la scelta di porte e finestre spesso tutt’altro che facile. Ma come orientarsi nel variegato mondo degli infissi? La prima scelta che andrà effettuata sarà quella relativa alla tipologia degli infissi da installare, che verrà condizionata dallo stile generale dell’arredamento e dal tipo di casa che possedete.

All’interno di uno spazio caldo e ricco di mobili in legno, ad esempio, scegliere gli infissi di casa in un colore effetto legno intonato all’arredamento renderà ancora più coerente e confortevole l’ambiente. Tuttavia questo aspetto prettamente stilistico non è l’unico né il più importante quando parliamo di infissi: lo spessore dei vetri, l’isolamento termico e acustico e la conseguente possibilità o meno di usufruire di eventuali detrazioni fiscali in sede di dichiarazione dei redditi per aver sostituito le finestre, permettendo una riduzione della naturale dispersione del calore e, conseguentemente, un minor utilizzo di energia per scaldare casa, sono importanti elementi da prendere in considerazione in vista di ristrutturazioni o compravendite di case.

I materiali migliori da scegliere per gli infissi di casa

Non solo una questione di stile: questo bisogna mettersi in testa quando si decide di sostituire gli infissi di casa. Materiali come il PVC o l’alluminio possono essere scelti indipendentemente dal budget previsto. E’  da tener presente che con le moderne tecniche e gli  efficienti tagli termici, gli infissi in alluminio di oggi, hanno le stesse caratteristiche di isolamento termico di quelli in PVC, risultando tuttavia meno economici, ma chiaramente più’ durevoli nel tempo. In effetti sii puo’ consigliare di scegliere il PVC per i serramenti di piccole e medie dimensioni e l’alluminio per quelli di dimensioni grandi quali gli scorrevoli e in particolare alzanti scorrevoli che paradossalmente risulteranno piu’ economici in alluminio che in PVC.

Le varie tipologie di vetrocamere
Da decenni ormai non vengono  più montati sugli infissi  i vetri fragili e sottili di una volta che tremavano al primo soffio di vento.

Unitamente  ad un telaio robusto, i vostri infissi sono ora previsti  con vetri doppi, o addirittura, tripli, detti vetrocamere. Nei vetri doppi o tripli sono infatti presenti delle camere riempite di un gas nobile, prevalentemente argon, o krypton usato per aumentare l’isolamento termico, questa opzione risulta molto costosa, ma eccezionale per il risultato, in particolare per le case passive.

E’ inoltre da tener presente che occorre adeguarsi  alla vigente normativa, in materia di sicurezza, che rende obbligatorio prevedere vetrocamere anti infortunio, almeno all’interno, per le finestre posate ad una altezza di almeno un metro dal suolo e anti infortunio nei due lati per le porte e portefinestre.

Moltissime sono attualmente le vetrocamere che possono essere offerte da produttori seri, quali, ad esempio i vetri riflettenti, detti stopsol che ci lasciano vedere dall’interno, ma all’esterno risultano essere “a specchio”, proteggendoci dagli sguardi indiscreti.

I vetri selettivi,  rappresentano una ulteriore soluzione notevolmente interessante se avete finestre esposte a sud e volete mitigare l’effetto di radiazioni o luce solare. I vetri selettivi contrastano le radiazioni solari evitando che le stanze si scaldino in maniera eccessiva. Di contro, tuttavia, schermano anche la luce, sebbene parzialmente. Il compito di proteggere e mantenere freschi gli ambienti può essere svolto in maniera eccellente anche da persiane o tendine oscuranti interne, piu’ economiche delle persiane, ma con un ottimo effetto oscurante e semplicità’ di uso.

Installare nuovi infissi

Una volta che sarete riusciti a selezionare la tipologia di infissi per la casa più idonei alle vostre esigenze, dovrete fare particolare attenzione a scegliere un professionista capace di installare nel corretto modo i nuovi elementi. Solamente se il lavoro verrà svolto a regola d’arte, sigillando ogni possibile spazio e installando gli infissi nel corretto modo, il potere isolante e schermante nonché protettivo dei vostri infissi sarà mantenuto nel tempo. In caso contrario, la mancata corretta installazione vanificherà ogni vostro sforzo di risparmio energetico.

Un particolare ringraziamento va al signor Lattari per l’intervista concessa ed i preziosi consigli che si è offerto di condividere con noi.

Lelio Lattari è il titolare del gruppo Lattari nato nel 1999 che produce e distribuisce i suoi prodotti in tutta Europa.

Per ulteriori informazioni potete visitare il sito www.euroinfissi.eu.

In particolare siamo rimasti colpiti dalla numerose testimonianze di clienti soddisfatti , sia dei prodotti che del lavoro svolto.

E’ possibile leggere le opinioni visitando questa pagina:

https://www.euroinfissi.eu/opinioni.php.

E’ doveroso aggiungere che da Lattari, oltre agli infissi, è anche possibile acquistare persiane in alluminio, tapparelle, tendine oscuranti, portoncini d’ingresso, porte in legno massello lamellare, cancelli, recinzioni e portoni sezionali.

Segnaliamo infine che e’ possibile acquistare direttamente a prezzi di fabbrica, o rivolgendovi in Italia ai “Punti Assistenza per acquisti diretti a prezzi di fabbrica” che vi aiuteranno nella scelta e in tutte le fasi d’acquisto, senza nessuna spesa aggiuntiva.

Per ultimo, cosa importantissima, Lattari, dopo aver provveduto alla consegna, vi invierà gratuitamente tutte le certificazioni, dichiarazioni e documentazione necessarie da inoltrare all’ENEA per le pratiche sulla detrazione fiscale.

Per informazioni dirette potete chiamare il numero italiano 030 7778517, tutti i giorni della settimana, compresi quelli festivi, dalla ore 09:00 alle ore 24:00

Condividi con i tuoi amici

Comments

comments