Come richiedere un prestito per giovani

22 maggio 2017
Comments off.

Nel precedente appuntamento avevamo analizzato quali tipi di prestiti o finanziamenti erano possibili per i giovani under 35. Avevamo visto le varie tipologie: prestiti a fondo perduto, prestito d’onore per studenti o giovani imprenditori, prestiti per giovani imprenditori o per giovani senza lavoro.
Ora andiamo a vedere come richiedere un prestito giovanile?
La modalità di richiesta di finanziamento per giovani è identica alla procedura per il prestito tradizionale in ogni istituto di credito o finanziaria.
Però non bisogna mai fare le cose affrettate. Prendersi un po’ di tempo per riflettere e soprattutto valutare diverse soluzioni di finanziamento in linea con le proprie esigenze. Esistono nel web dei portali di comparazione che possono permetterti di redimere una lista di offerte in linea con le proprie esigenze. Poi bisognerà fissare un appuntamento con la banca dove vuoi accendere il finanziamento recandoti presso la filiale più vicina a casa.
Finanziamenti on line
Se invece hai l’intenzione di sottoscrivere un finanziamento online allora puoi tranquillamente procede con tutte le richieste comodamente da casa tramite web. Le banche on line hanno la positività di offrire tassi d’interesse molto più vantaggiosi. Questo per la riduzione di costi rispetto alle filiali fisiche e gli intermediari bancari. Se la richiesta verrà approvata si dovrà fornire all’istituto bancario o finanziario tutti i documenti da esso richiesti.

Procedura richiesta prestiti giovanili a fondo perduto eseguiti da enti europei, statali e regionali
Se invece ci troviamo di fronte ad una richiesta di prestito a fondo perduto per giovani imprenditori concesso da enti allora la procedura è ben diversa. C’è da scaricare da web un modulo sul portale delle diverse Camere di Commercio. Poi dovrai spedirlo con Raccomandata A/R a questo indirizzo:
Sede di Sviluppo Italia, Via Boccanelli 30, 00138 Roma
Oppure potrai inviare il modulo ad una delle sedi regionali della società. Alla domanda inviare in duplice copia i seguenti documenti:
– progetto di impresa e copia dell’atto costitutivo della stessa;
– certificato di vigenza, ovvero il documento che comprende tutte le informazioni dell’azienda a partire dalla data della sua prima costruzione;
– certificato che la sede della società sia ubicata nei territori di applicazione della legge;
– certificato che attesti la composizione della società da soci con età tra i 18 e i 35 anni.

Poi lo Sviluppo Italia invierà la risposta di approvazione o rifiuto della domanda di prestito entro 6 mesi e, in caso positivo, convocherà il richiedente per un colloquio presso la sede di Roma per definire il piano esecutivo atto a conseguire il prestito.

Comments

comments