Come evitare l’influenza

6 aprile 2017
Comments off.

Come evitare il contagio dall’influenza?
L’influenza è una infezione virale che si trasmette grazie al contatto diretto tra le persone, sia quando si starnutisce o tossisce sia quando si depositano secrezioni respiratorie sulle mani o sulle superfici che poi vanno a contatto con gli altri.
Per ridurre la possibilità di contagio personale e per i propri familiari la migliore difesa dall’influenza siete voi stessi.
Ecco una serie di piccole regole da seguire per evitare il contagio e proteggere familiari ed altre persone:

1. Lavarsi frequentemente le mani
Il lavaggio delle mani per 30-40 secondi, a fondo, con acqua e sapone o con disinfettanti come i gel alcolici ora in circolazione contribuisce a proteggersi dal virus perché le mani sono la parte dell’organismo più a contatto con l’esterno e quindi coi batteri contagiosi.

2. Mantenere igiene respiratoria
In caso di influenza sarebbe bene coprirsi naso e bocca con u fazzoletto o una sciarpa nei casi in cui si tossisce e si starnutisce. Oppure coprire naso e bocca con l’avambraccio anziché le mani. Questo tipo di igiene respiratoria serve ad evitare che altre persone siano esposte ai vostri microbi infettivi.

3. Tenere lontano i malati

I segni e sintomi dell’influenza sono quasi sempre febbre, tosse, mal di gola, dolori reumatici, mal di testa, brividi e senso di spossatezza. A volte nel virus influenza compaiono anche nausea e vomito. E’ dunque consigliabile di limitare il contatto con altre persone. Restiamo a casa anziché frequentare scuole o posti di lavoro. Anche a casa la persona influenzata dovrebbe essere accudita sempre dallo stesso familiare, dormire da sola ed utilizzare un bagno personale diverso da quello degli altri componenti.

4. Evitare contatto ravvicinato
In presenza di influenza per ridurre le possibilità di contagio esistono anche altre accortezze. Arieggiare spesso la finestra della stanza in cui lavorate o vivete. Mantenere le distanze di almeno un metro dalla persona che presenta sintomi influenzali ed evitare i luoghi dove c’è molta concentrazione di gente. Ridurre al minimo il tempo trascorso con soggetti contagiosi. Non visitare ovviamente, se non necessario, le persone affette da influenza.

Comments

comments