Case in legno in leasing

By - Antonio
13 aprile 2017
Comments off.

La grande novità del mercato immobiliare italiano è la possibilità di finanziare l’acquisto di immobili attraverso lo strumento del leasing: fino a qualche mese or sono, chi voleva entrare in possesso di un immobile era invece costretto a scegliere tra la strada dell’affitto e quella del mutuo. Tuttavia, a causa della crisi che attanaglia il nostro paese, negli ultimi anni è diventato difficile accedere a mutui: sebbene sia molto conveniente stipularli, in virtù dei tassi di riferimento molto bassi, gli istituti di credito tendono a finanziare soltanto parte del valore dell’immobile, e difficilmente chi decide di acquistare è in possesso della restante somma per perfezionare l’acquisto.
Grazie all’introduzione del leasing, è dunque diventato possibile avere a disposizione un ulteriore strumento per finanziare l’acquisto di un immobile.

Vista la recente tendenza che si sta diffondendo nel nostro paese, relativamente alla costruzione di case in legno: la bioedilizia si presenta infatti non solo come vantaggiosa dal punto di vista economico, ma anche migliore dal punto di vista dei consumi energetici.
In virtù di tale tendenza, nei giorni scorsi UniCredit Leasing e FederlegnoArredo hanno sottoscritto un’accordo reciproco che darà la possibilità ai consumatori di finanziare la realizzazione di un immobile in legno attraverso lo strumento del leasing.
L’accordo raggiunto riguarda gli immobili costruiti in legno, che rispondono a quanto previsto nel protocollo Sistema Affidabilità Legno Edilizia, messo a punto e diffuso proprio dal gruppo di lavoro di FederlegnoArredo.
Tale protocollo si pone l’obiettivo di fornire ad UniCredit Leasing tutte le informazioni relative alla valutazione di affidabilità dell’impresa ed alla valutazione di qualità dell’immobile in legno oggetto del finanziamento. Esso dunque rappresenta una sorta di certificazione di qualità relativamente al lavoro svolto ed ai materiali utilizzati, tesa a garantire la durabilità e la resistenza della struttura.
Soltanto gli immobili realizzati da costruttori che hanno provveduto a certificarsi secondo gli standard del protocollo Sistema Affidabilità Legno Edilizia potranno beneficiare dell’accordo siglato con la banca.

L’accordo si rivolge sia ai privati che alle aziende.
UniCredit Leasing ha strutturato un prodotto apposito per tali operazioni finanziarie, chiamato Leasing Valore Casa: il grande vantaggio che offre ai sottoscrittori è quello che consente una più elevata detraibilità fiscale del finanziamento stesso rispetto al mutuo tradizionale. Tale vantaggio si concretizza in modo ancor più forte specialmente se il sottoscrittore del leasing è un giovane con meno di 35 anni che stanno acquistando la loro prima casa.
Il presidente di Assolegno, Marco Vidoni, ha espresso grande soddisfazione per l’accordo raggiunto con un partner finanziario importante come Unicredit, il secondo istituto bancario per dimensioni nel nostro paese.
Vidoni si è detto estremamente soddisfatto del fatto che Unicredit abbia deciso di investire in un settore importante come la bioedilizia, che rappresenta già oggi, ed lo sarà ancor più fortemente nel prossimo futuro, la strada maestra per le nuove costruzioni.
Anche l’amministratore delegato di UniCredit Leasing, Corrado Piazzalunga, ha espresso grande soddisfazione per il risultato raggiunto, rimarcando il fatto che Unicredit si configuri come partner di riferimento nel settore delle costruzioni in bioedilizia.

 

Comments

comments